La truffa del biglietto sul parabrezza

0

Il sito dell’ASAPS avverte di una nuova tendenza illecita, evidenziata da “Il Messaggero”, in rapida diffusione, denominata “truffa del biglietto sul parabrezza”, architettata da truffatori per estorcere del denaro agli automobilisti, una pratica che coinvolge ogni regione del Belpaese.

truffa del biglietto sul parabrezza ed i soldi volano via

truffa del biglietto sul parabrezza
… ed i soldi volano via!

Come avviene la truffa del biglietto sul parabrezza?

L’automobilista si trova, sulla propria auto in sosta, un biglietto posizionato sui tergicristalli, che lo avvisa che, durante la manovra di parcheggio, ha urtato inavvertitamente un’altra auto, provocando dei segni ben visibili sulla carrozzeria, invitandolo a risarcirgli il danno subito.
biglietto sul parabrezzaIl truffatore a questo punto cercherà di “chiudere bonariamente” la vicenda proponendo un risarcimento in contanti, più conveniente per l’automobilista (perchè non dovrà fare denuncia alla propria compagnia di assicurazione, perchè non avrà un aumento di premio, perchè il costo della sistemazione presso un’officina di fiducia sarà più conveniente rispetto a quella ufficiale, proponendo un costo di “sole” alcune centinaia di euro, …) e soprattutto senza richiedere l’intervento delle forze di polizia (carabinieri, polizia stradale, vigili, …).

Cosa fare in caso di tentativo di truffa del biglietto sul parabrezza?

Contattare immediatamente le forze dell’ordine, esibendo il foglietto “incriminato”, informando di quanto accaduto. Se si tratta di una truffa del foglietto sul parabrezza si eviteranno raggiri ed estorsioni di denaro.
Se invece si trattasse di un effettivo danno prodotto per colpa, l’automobilista potrà procedere con la normale costatazione amichevole o risarcendo direttamente la controparte.

Come evitare i tentativi di truffa del biglietto sul parabrezza?

L’installazione di una dashcam, cioè una telecamera progettata per essere installata all’interno di un veicolo per registrare quanto accade intorno al veicolo, è un ottimo deterrente per scoraggiare tentativi di truffa ai danni degli automobilisti, perchè protegge e tutela chi guida, anche quando è parcheggiata.

Avere a bordo della propria auto una dashcam significa registrare quanto accade in alta definizione (Full HD, Super HD, Quad HD-2K) su una scheda di memoria, consentendo di:

  1. dimostrare l’assenza di collisioni (ad es. la truffa dello specchietto), potendo rivedere quanto realmente accaduto, senza “finti” testimoni improvvisati
  2. dimostrare finti incidenti (ad es. la truffa del foglietto sul parabrezza)
  3. in caso di sosta, riprendere veicoli che possano danneggiare la propria auto, senza fermarsi per risarcire il danno.

In conclusione

Essere informati su questi tipi di truffe consente di essere più attenti in caso di tentativo di raggiro, conoscendo già il fenomeno.

Utilizzare una dashcam, con singola o doppia telecamera, consente di poter dimostrare immediatamente l’assenza di collisioni, urti, … tanto che probabilmente il truffatore, vedendo un veicolo equipaggiato di dashcam, si volterà per cercare un’altra vittima, perchè “un video vale più di 1000 parole”.

messaggio promozionale

Può una dashcam
Telecamera Difesa Automobilista
evitare le truffe?

dashcam: alleata contro la truffa del biglietto sul parabrezza

dashcam dual camera mod. HY1009:
un’alleata contro la truffa del biglietto sul parabrezza

Certo che SI!!

La registrazione video in alta definizione di una dashcam Telecamera Difesa Automobilista consente di riprendere quanto accade vicino al veicolo, dimostrando ad esempio che nelle manovre di parcheggio non è stato urtato nessun veicolo, che quanto dichiarato dalla controparte è falso e che sta tentando una truffa per estorcere denaro.

Non hai una dashcam
Telecamera Difesa Automobilista?

Perché rischi?

dashcam by Assistenza Video Auto

Share.

About Author

Appassionato del proprio lavoro, opera per la prevenzione e la sicurezza stradale da oltre un decennio. Convinto sostenitore della necessità di aiutare i conducenti prudenti a tutelarsi da quelli che credono di essere gli unici sulla strada e che non sanno cosa siano le regole ...

Leave A Reply

*

Il nostro sito utilizza cookie per rendere migliore la tua esperienza di navigazione; proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo di cookie tecnici, analitici, terze parti e delle altre tecnologie descritti nella nostra cookie policy. Per maggiori dettagli e/o per modificare le tue impostazioni di utilizzo dei cookie clicca su Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi