Come si calcolano i giorni per pagare una multa?

14

5, 60 o 90 giorni per pagare una multa:
come si calcolano?

Il calcolo del termine per pagare una multa è fissato
dal Codice della Strada e dal Codice Civile

automobilista fermato per un controllo: quanti giorni per pagare una multa

automobilista fermato per un controllo:
quanti giorni per pagare una multa?

Quanti giorni per pagare una multa? Sono ancora in tempo per farlo?
Multato per divieto di sosta, per eccesso di velocità con l’autovelox o per il passaggio con il semaforo rosso?
La multa ti sarà arrivata a casa entro 90 giorni dall’accertamento.
Nel verbale ci sarà poi scritto che hai,  dalla notifica del verbale, 5 giorni per pagare una multa con il 30% di sconto, oppure entro 60 giorni l’importo previsto (c.d. pagamento in misura ridotta) e dal 61° giorni invece diventerà titolo esecutivo per un importo pari alla metà del massimo previsto.

Si parla di giorni per pagare una multa … ma come si calcolano?

La norma di riferimento è il Codice della Strada per quanto riguarda il valore numerico (5, 60, 90, …) del tempo concesso in giorni per ricevere una multa o per pagarla.
E’ invece il Codice Civile, all’art. 2963 ad indicare il “computo dei termini di prescrizione”, cioè come calcolare correttamente le scadenze.

L’art. 2963 del Codice Civile cosa dice?

Nel gergo del diritto “Il giorno iniziale non si conta nel termine, il giorno finale si computa”.
Di seguito il contenuto dell’art. 2963 c.c.:

Computo dei termini di prescrizione.

  1. I termini di prescrizione contemplati dal presente codice e dalle altre leggi si computano secondo il calendario comune.
  2. Non si computa il giorno nel corso del quale cade il momento iniziale del termine e la prescrizione si verifica con lo spirare dell’ultimo istante del giorno finale.
  3. Se il termine scade in giorno festivo, è prorogato di diritto al giorno seguente non festivo.
  4. La prescrizione a mesi si verifica nel mese di scadenza e nel giorno di questo corrispondente al giorno del mese iniziale.
  5. Se nel mese di scadenza manca tale giorno, il termine si compie con l’ultimo giorno dello stesso mese.

E allora come calcolo i giorni per pagare una multa?

Per il calcolo dei giorni per pagare una multa non si considera il giorno della violazione (se contestata) o del ricevimento (se notificata, ad eccezione della compiuta giacenza); si conteggiano i giorni successivi fino a raggiungere i giorni indicati (5, 60 o 90): l’ultimo giorno corrisponde alla scadenza, se è festivo la scadenza è spostata al primo giorno non festivo seguente.

Facciamo alcuni esempi:

1° esempio:

ho preso una multa sabato 08 ottobre 2016 alle ore 15.00 per il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza.
Se pago entro 5 giorni sfrutterò lo sconto del 30%: il 5° giorno sarà giovedì 13 ottobre 2016, dunque il pagamento dovrà arrivare all’organo accertatore entro questo giorno.
Il termine dei 60 giorni per pagare una multa invece spirerà il giorno mercoledì 07 dicembre 2016.

2° esempio:

Se invece la stessa multa l’avessi presa martedì 4 ottobre 2016 alle ore 15.00, il 5° giorno scadrebbe domenica 09 ottobre 2016, ma è un giorno festivo, per cui la scadenza viene prorogata a lunedì 10 ottobre 2016.
Il termine dei 60 giorni per pagare una multa invece spirerà il giorno sabato 03 dicembre 2016.

 

Share.

About Author

Appassionato del proprio lavoro, opera per la prevenzione e la sicurezza stradale da oltre un decennio. Convinto sostenitore della necessità di aiutare i conducenti prudenti a tutelarsi da quelli che credono di essere gli unici sulla strada e che non sanno cosa siano le regole ...

14 commenti

  1. Ieri mi è stata recapitata una multa ma la multa è del 29 gennaio. Volevo sapere se i 60 giorni partono da quando ho firmato cioè ieri o del 29 gennaio

    • Buongiorno Valerio,

      il termine dei 60 giorni parte dal giorno del ricevimento dell’atto (verbale di violazione al Codice della Strada), cioè dal 18 marzo 2017. L’obbligo invece da parte dell’organo di polizia di notificare in Italia l’atto è di 90 giorni dalla commessa violazione (cioè dal 28 gennaio 2017).

      Cordiali saluti.

  2. Irene Denti on

    Salve, mi è stato notificato l’avviso di giacenza della multa il 27-03-17 ma io l’ho ritirata oggi 31-03-17
    all’ufficio postale. Fino a quando posso pagare la multa scontata del 30% ?

    • Buongiorno Irene,

      l’atto è stato ritirato all’Ufficio Postale il 31.03.2017, entro 10 giorni dall’avviso di deposito. Pertanto i 5 giorni decorrono da tale giorno e scadranno mercoledì 5 aprile.

      Cordiali saluti

  3. Marrone Gennaro on

    Salve ho avuto una multa11/07/2015
    Ritirata il 07/10/2015 in posta
    Pagato 59 euro 04/01/16
    Mi arriva lo stesso verbale di 151 euro per omesso o ritardo pagamento cosa devo fare

    • Buongiorno Gennaro,
      le informazioni fornite non sono sufficienti per valutare il tuo caso ma posso comunque darti utili consigli.
      Intanto di che violazione stiamo parlando? Che articolo/i è/sono stato/i accertato/i?
      Data violazione è l’11 luglio 2015; il verbale deve essere notificato al proprietario entro 90 giorni dall’accertamento della violazione (è sufficiente che l’organo di polizia consegni alla posta l’atto entro questo termine, per cui sarebbe valida anche se arrivata a 95-100 giorni).
      Pagamento: il pagamento è avvenuto entro 5 giorni da quando? Dalla data del ritiro della raccomandata, ma è stata ritirata in posta entro 10 giorni dall’avviso lasciato in cassetta o entro pochi giorni o direttamente dal postino?
      L’omesso o ritardato pagamento può essere dovuto al pagamento scontato oltre il termine dei 5 giorni, che dipende dal tipo di pagamento (c/c, home banking, lottomatica, …).
      Il consiglio è quello di raccogliere questi dati ed eventualmente confrontarsi con il comando accertatore, richiedendo magari copia delle notifiche.
      Con i soli dati forniti la mia risposta non può essere precisa e chiarificatrice.

      Cordiali saluti.

  4. Salve ho avuto una multa 21/4/2017
    E dovrei pagare entro 5 giorni ma domenica e martedi che e festivo contano come giorni

    • Buongiorno Anthony,

      se il giorno 21.04.2017 hai ricevuto direttamente dal postino la notifica di una violazione al Codice della Strada (una “multa”), i 5 giorni scadono il 26.04.2017, per cui entro questa data si può beneficiare dello sconto del 30% sul pagamento in misura ridotta. Eventuali festività o giorni festivi entro tale data non sono significativi al fine del computo della scadenza.

      Cordiali saluti.

  5. buona sera, il 26 aprile mi é stato notificata una multa quando scadono i 5 giorni? devo escludere sabato, domenica e il festivo del 1 maggio?

    • Buongiorno Giuseppe,

      se il 26 aprile il postino ha notificato un verbale di violazione alle norme sulla circolazione stradale, il 5° giorno cade il 1° giorno, giorno festivo, per cui va pagata, per usufruire del 30% di sconto, entro il 2 maggio.
      Le festività all’interno del periodo vanno sempre computate come giorno, viene esclusa solo se cade come 5° giorno.

      Cordiali saluti.

  6. Salve,
    purtroppo ho tardato troppo nel pagare una multa e ora i vigili mi hanno informato che devo pagare il doppio della sanzione , quella massima cioè trascorsi i 60 giorni poiché non riceverò più avvisi ma andrà tutto in mano a Equitalia.
    Il vigile in questione mi ha detto (telefonicamente) che l’importo è di 353,70 euro ma non capisco che conteggi ha fatto.
    Se avessi pagato entro 60 gg l’importo sarebbe stato di 169,00 + 14,20 per spese per un totale di euro 183,20.
    A questo punto non capisco come escono fuori i 353,70!!! Se la matematica non è un’opinione…
    Purtroppo i vigili sono sempre irreperibili…per mail, telefono , fax… E chi li ribecca più?
    Ho paura di pagare un importo errato e la sanzione poi aumenta per pochi euro…
    La prego mi aiuti…

    • Buonasera Anna,

      quando si riceve una sanzione per una violazione al Codice della Strada, ad eccezione di alcuni casi, gli importi sono riconducibili a 3 casi:
      1) importo minimo (P.M.R.) scontato 30% se il pagamento avviene entro 5 giorni dalla contestazione/notifica del verbale
      2) importo minimo (P.M.R.) se il pagamento avviene dal 6° al 60° giorno dalla contestazione/notifica del verbale
      3) metà del massimo edittale (corrispondente a circa il doppio dell’importo minimo) se pagato oltre il termine dei 60 giorni e prima dell’iscrizione a ruolo del verbale.

      Nel caso in esame, il P.M.R., cioè il pagamento in misura ridotta, è pari a 169 Euro (revisione? eccesso di velocità tra 10-40 km/h? … quale?); scontato del 30% diventa 118.30 Euro, mentre se non viene pagato l’importo da corrispondere prima che arrivi a Equitalia è pari alla metà del massimo è 680/2= 340 Euro (che corrisponde a circa il doppio della “multa”), cui sommare poi le spese di accertamento e di notifica (14,20 Euro), che darebbe un totale di 340+14.20= 354,20 Euro.
      Dunque non capisco come faccia a saltar fuori 353.70 Euro ….
      Questa cifra di 353.70 Euro si potrebbe spiegare solo se il vigile ha erroneamente calcolato l’importo massimo oppure la violazione è stata commessa prima del 01.01.2017: infatti fino a dicembre 2016 il massimo edittale era di 679 Euro (ora è aumentato a 680 Euro), per cui l’importo da corrispondere sarebbe stato di 679/2= 339.50 + 14.20 = 353.70 Euro.
      Dunque se la violazione è stata commessa nel 2016 i conteggi sono corretti (353.70 Euro) ed ha perfettamente ragione il vigile, se invece è successiva l’importo totale corretto da corrispondere è 354.20 Euro.

      Cordiali saluti.

  7. Buongiorno
    ho bisogno di aiuto
    il giorno 23/05/2017 ho ricevuto una sanzione per sosta parcometro con tagliando scaduto.
    l’ho pagata oggi 30/05/2017 in tabaccheria, accorgendomi solo dopo che erano passati già i 5 giorni..ma a loro non viene segnalata la maggiorazione da pagare, quindi di fatto io l’ho pagata scontata anche se avrei dovuto pagarla per intero..ora come faccio?come devo procedere?
    non vorrei ricevere un’altra multa da dover pagare in più..
    grazie

    • Buongiorno Chiara,
      per ovviare al problema è sufficiente pagare la differenza di importo entro 60 giorni dalla notifica del verbale. In pratica devi pagare quel 30% di multa che non hai corrisposto prima della scadenza e tenere le ricevute che comprovano il pagamento.

      Cordiali saluti.

Leave A Reply

Il nostro sito utilizza cookie per rendere migliore la tua esperienza di navigazione; proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo di cookie tecnici, analitici, terze parti e delle altre tecnologie descritti nella nostra cookie policy. Per maggiori dettagli e/o per modificare le tue impostazioni di utilizzo dei cookie clicca su Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi